Medicina Bio-Logica

Le 5 leggi al servizio della Vita

La Medicina delle 5 Leggi Biologiche afferma che ogni sintomo ha la sua storia. Un sintomo fisico molto spesso è un messaggio di una parte saggia di noi che dice: ”non stai vivendo la vita che vuoi, non stai brillando per chi sei veramente”. A tutti capita prima o poi un sintomo fisico fastidioso che sembra non andarsene più o che ci fa paura oppure un disagio emotivo particolarmente pesante.

La consulenza individuale consiste in un colloquio durante il quale viene fatta una rilettura di ciò che sta accadendo nel corpo secondo le cinque leggi biologiche, con il fine di isolare la situazione di vita in cui la persona è “incastrata” e le emozioni che non hanno “voce” in questo momento della sua vita. Viene analizzato insieme alla persona come questa fa a co-creare la situazione dolorosa e cosa è possibile fare di diverso al fine di trovare una modalità di vita più comoda.

“Le 5 Leggi Biologiche ci aiutano a cogliere per tempo quando siamo troppo lontani da noi stessi e dai nostri bisogni, da una vita che sia biologicamente e umanamente sensata e che invece, spesso, viene sprecata. Passiamo il tempo nello stesso racconto e interpretazione di ciò che ci accaduto e invece la vita ci richiede di essere adattabili, disposti al cambiamento e semplici. Sperimentiamo come possiamo mollare la presa sulle nostre identificazioni e ombre facendo amicizia con noi stessi”.

 

Hai le risposte a queste domande?

  • Le mie manifestazioni fisiche ed emotive hanno un senso e una motivazione specifica?
  • Gli eventi che vivo e come li vivo hanno un effetto sul corpo?
  • Cosa racconta di me il mio sintomo?
  • Come posso usare le 5 leggi per superare il mio problema fisico o emotivo?

 

Le cinque leggi biologiche sono state scoperte dal Dr. Hamer e sono una fonte inesauribile di conoscenza del funzionamento biologico, emotivo e comportamentale dell’essere umano. Ogni singola manifestazione o sintomo nel nostro corpo è generato da uno shock biologico chiamato  DHS (Dirk Hamer syndrom): un evento che viviamo che ci coglie del tutto impreparati. A partire da quell’evento scatenante si attivano nel nostro corpo uno o più programmi biologici speciali e sensati (SBS).  Ci teniamo a far notare che è la nostra personale percezione dell’evento vissuto a determinare il tipo di SBS e quindi del sintomo che svilupperemo. (Ecco perché non esiste una terapia standard sulla base delle 5 leggi biologiche).

Sarà, quindi il sentito della persona a dover essere preso in considerazione e rispettato dal consulente, operatore o medico che applica queste conoscenze nella sua attività di aiuto. Proprio questo sentito emotivo della DHS determina quale area cerebrale si attiva con un FH (Focolaio di Hamer) e, di conseguenza, l’organo o il tessuto diretto da quest’area cerebrale. Tali organi e tessuti si modificheranno con la finalità biologica di darci uno strumento in più per permetterci di uscire dalla situazione difficile o pericolosa che stiamo vivendo.

Le 5 leggi biologiche vengono utilizzate in sinergia con altre tecniche e discipline olistiche, come le Costellazioni Familiari, il Reiki, il Counseling, la Meditazione, Le Regressioni e molto altro.

A che cosa servono le 5 leggi?

Perché potrebbe essere utile conoscere le 5 leggi per guarire? Cosa sono le 5 leggi biologiche e perché è utile conoscerle e sperimentarne il funzionamento?

Sono leggi di natura e ci permettono di comprendere la relazione tra un sintomo fisico e un vissuto emotivo. È facilmente osservabile che il corpo esprime sempre il nostro vissuto emotivo, per esempio: durante una conversazione compiamo dei movimenti più o meno evidenti, possiamo anche avvertire che il nostro respiro accelera in alcuni momenti ecc. A cosa sono collegati questi impulsi corporei? Se ci ascoltiamo bene possiamo accorgerci che stiamo provando un’emozione in quel momento e il corpo la manifesta.

Quando si sviluppa una malattia sta accadendo la stessa cosa in noi, solo che la manifestazione fisica è di un intensità diversa dagli esempi che ho appena fatto, perché? Perché le emozioni che provo in una circostanza della vita attuale e che sono legate al sintomo che si sta manifestando nel mio corpo, non ho potuto viverle ed esprimerle fino in fondo in quanto collegate ad un mio vissuto traumatico, di solito infantile, al quale sono sensibilizzato.

A cosa serve conoscere le 5 leggi biologiche?

Conoscere le 5 leggi biologiche produce una percezione nuova dello stato di malattia in cui non siamo più una vittima delle circostanze che deve lottare contro un “male” per poter tornare in salute.  Abbiamo, invece, la possibilità di accorgerci di qual’è l’evento che ci ha fatto sentire in tensione, quale è la nostra ferita emotiva che è stata toccata in quella circostanza e come abbiamo reagito in “automatico”. Forse osservando la nostra reazione automatica possiamo accorgerci che così facendo abbiamo alimentato il nostro disagio emotivo senza rendercene conto.

Tutto questo processo a cosa serve? Se ci limitiamo a prendere un farmaco o, anche un altro genere di rimedio, senza prenderci il tempo per cogliere il vissuto emotivo legato al sintomo, forse abbiamo perso un’occasione di conoscenza vera di noi e in più ci mettiamo in condizione di continuare a vivere momenti di tensioni emotiva simile che potranno produrre altri sintomi fisici.