Iridologia

Iridologia

Iridologia

L’iridologia è una scienza che amo definire anticamente moderna in quanto sin dall’antica Cina e da Ippocrate viene osservato l’occhio come riflesso dello stato di salute della persona, ma solo dai primi anni del 900′ viene veramente studiata l’iride con una visione di semiotica clinica. Da Ignaz von Péczely, Jensen, a Padre Ratti, oggi siamo arrivati ad avere diverse mappe iridologiche con punti più o meno attendibili, per una valutazione sempre più dettagliata dell’equilibrio psico-fisico della persona. Infatti nell’iride è impresso l’individuo in tutto il suo essere. Come nella riflessologia plantare, anche nell’occhio abbiamo il riflesso di ogni organo interno, e non solo: anche la componente emotiva e relazionale è visibile dai segni dell’iride. Attraverso l’iride si può conoscere la costituzione organica del soggetto, la sua vitalità o energia vitale, lo stato e la condizione dei suoi organi. Con l’iridologia infine si può capire se il disturbo o disequilibrio è di indole ereditaria o se è stata acquisita dal soggetto nel corso della vita. Nell’iride vengono osservati diversi segni, dalla colorazione, alla struttura delle fibre, la presenza di macchie o pigmentazioni, la pupilla,la sclera e tanto altro tra il cui il collaretto.